Termocoperte Vs Scaldasonno: chi vince?

Quando è freddo un bel letto caldo è quello che ci vuole. Una volta c’era il prete, uno strumento in legno a forma di arco tridimensionale che conteneva il braciere tenendolo sospeso per non bruciare le lenzuola, oggi ci sono le moderne termocoperte. Non chiamatele scaldasonno, per carità, per quanto in molti possano confonderli sono due prodotti ben diversi. La termocoperta non va confusa con lo scaldaletto o scaldasonno. Vediamone prima, in sintesi, le differenze per poi passare ad esaminare un duello virtuale fra i due articoli per vedere chi la spunta. La differenza la fa la posizione. La termocoperta sta sopra, lo scaldaletto sotto. Detto così non fa capire bene in cosa differiscono i due prodotti, diciamo che lo scaldasonno è un prodotto alimentato a corrente via cavo, come la termocoperta e alla pari di quest’ultima è un piccolo elettrodomestico, ma anziché essere usato come la coperta elettrica che viene collocata come una normale coperta sopra il lenzuolo, lo scaldaletto va messo fra il materasso e il lenzuolo inferiore, quindi resta sotto di noi quando ci corichiamo. Meglio l’uno o l’altra? Non c’è battaglia, in verità, fra scaldasonno e termocoperta in quanto ognuno dei due ha pro e contro. Lo scaldasonno si avverte subito e dà una piacevole sensazione di tepore immediato alla schiena, ma al tempo stesso ‘stressa’ il materasso sottoponendolo a una sorta di usura, mentre la termocoperta è più consigliata per la sua longevità, nettamente superiore alla durata di uno scaldasonno, e per la salvaguardia del materasso. Inoltre la termocoperta non è rigida come lo scaldasonno che lì lo metti e non lo sposti più, in quanto può essere anche ‘indossata’ mentre si cammina per casa o si bivacca sul divano. Quanto al capitolo sicurezza, entrambi i prodotti sono certificati e dotati di sensori ‘anti-incendio’ che li preservano anche da cattivi funzionamenti e corti circuiti, per buona pace della cronaca nera. Sia con l’uno che con l’altra è proprio il caso di dire che si possono dormire sonni tranquilli. Quanto alle differenze, per informarsi meglio si può leggere questo articolo che fa chiarezza sulla diversità fra scaldaletto e coperta termica.