Scaldacera per professionisti

Se volete un’esperienza di ceretta professionale senza il fastidio di una dover prendere appuntamento dall’estetista per la ceretta, allora è arrivato il momento di investire in uno scaldacera professionale, che può davvero essere una buona idea. Una ceretta professionale per essere effettuata necessita di un’attrezzatura speciale che permette di riscaldare un grande vaso di cera velocemente e senza alcun pasticcio o pericolo. E’ meglio usare una carta professionale, piuttosto che una poco indicata per avere dei risultati migliori. Le cerette professionali per essere fatte si devono usare una serie di attrezzature specializzate di alto livello, in modo da poter offrire un’esperienza di ceretta pulita con meno pasticcio e più tempo per rilassarsi e godersi il proprio relax. Ecco alcuni consigli per rendere facile la ceretta fatta in casa e ottenere gli stessi risultati di una ceretta professionale.

In primo luogo occorre necessariamente accendere la macchina con l’interruttore off/on in posizione off. Girare il termostato fino alla temperatura più bassa (circa 100C). Poi lasciare che il vaso caldo di cera si riscaldi per circa 20 minuti. Successivamente bisogna girare il termostato di nuovo a metà (circa 65C), e lasciarlo lì fino a quando si sente che si riscalderà in modo uniforme tutta la cera. Girare il termostato di nuovo in posizione completamente off, e attendere che la cera si raffreddi per circa mezz’ora. Se si fa questo ogni volta, allora non avrete problemi ad usare la ceretta e non andrete ad infiammare la pelle.

Ci sono alcune precauzioni da prendere quando si utilizza una cera professionale. La cosa più importante da ricordare è che non bisogna mai avvicinarsi all’elemento riscaldante dello scalda cera, altrimenti il riscaldatore si potrebbe surriscaldare e bruciare la pelle. Non bisogna mai mettere oli profumati o profumi vicino all’elemento riscaldante della ceretta, altrimenti la cera potrebbe essere assorbita dalla pelle e potrebbe potenzialmente bruciare. Ricordate sempre, se vi bruciate, è meglio contattare immediatamente il medico. Una volta che la cera si è rafreddata del tutto ma non avete ancora finito la ceretta, potete provare di nuovo a riscaldare la cera, ma probabilmente dovrete attendere del tempo. Si trovano in commercio anche moltissimi tipi di cera che sono indicati magari per diversi tipi di pelle più o meno sensibili, da scegliere a seconda della vostra situazione e della vostra esperienza. Scopri altre informazioni su questo sito: Scaldacera a rullo: i consigli per uso corretto