Lo storage è importante per conservare file importanti e ingombranti: cosa serve per questo genere di archivio

Per archiviare file pesanti come quelli dei video, delle fotografie e quelli musicali e fare backup anche dei sistemi operativi è necessario usare strumenti idonei che si chiamano hard disk esterni e che possono essere di diverse tipologie come quelle numerose ormai presenti in commercio. 

Lasciamo perdere gli spazi forniti da alcuni provider per uno storage online che però dà uno spazio che si riempie subito e che per potervi far continuare ad archiviare i dati e i file, vi offre spazio aggiuntivo a pagamento. Inoltre, scegliere uno storage online rende indispensabile avere accesso alla Rete e in caso contrario, i vostri file sono praticamente inservibili o come se non esistessero.
Da qui il comprensibile successo degli archivi esterni che permettono una totale autonomia dalla Rete e la possibilità di archiviare con la massima tranquillità anche file pesanti avendoli sempre a disposizione senza bisogno di entrare in internet.

Parliamo di chiavette USB e di hard disk esterni. Sono tra i dispositivi più utilizzati sia tra i privati che tra aziende che le trovano entrambe proposte comode. La preferenza dipende dalle esigenze di chi acquista che intende massimizzare i benefici e minimizzare i costi.
Le chiavette USB sono robuste ma più rischiose degli hard disk: è più facile perderle e se cadono e sono schiacciate, se non sono in acciaio, si distruggono. Le chiavette sono veloci e si collegano a tutti i dispositivi funzionando subito ma sono più lente degli hard disk esterni, sia per trasferire che prelevare i dati dalle periferiche.
Tra gli hard disk esterni, quelli da 2,5 pollici sono la soluzione portatile migliore per capacità di memoria e minimo ingombro.